La nostra storia

Depositphotos_5896747_original.png

La Nostra Storia

L’azienda Barone vanta una tradizione olivicola giunta ormai alla 4^ generazione, iniziata col bisavolo Pasquale, possessore di 50 piante di oliva nera di colletorto, e ampliata dal nonno Nicola insieme a mio padre Michele. Negli anni ’80 misero a dimora anche piante di leccio del corno e leccino.
Nel 2016 l’azienda aderisce al metodo di agricoltura biologica perchè siamo da sempre attenti al rispetto del territorio e dell’ambiente, oltre che alla salute dei nostri clienti.
Nel 2018, in una “visione” di tutela delle varietà autoctone si sono realizzati 3 impianti ognuno dedicato ad un cultivar locale:
Oliva nera di Colletorto, la più presente sul nostro territorio, un connubio straordinario trà specie varietale e microclima presentesolo nell’agro del borgo molisano.
Il secondo impianto è stato dedicato ad un cultivar molto meno diffuso, la “rumignana”, forse per via della scarsa resa in olio, ma che, in quanto a qualità dell’olio che ci regala, non ha nulla da invidiare ad altre varietà.
Terzo e più piccolo impianto è stato quello della “cazzarella”, olivo a duplice attitudine (olio e mensa) che in famiglia è sempre stato apprezzato e lavorato per un uso da tavola.
Nel 2018 inoltre si è introdotta la coltivazione del mandorlo, fino ad ora coltivato solo in maniera marginale e per autoconsumo.

Il nostro olio E.v.o. biologico é ottenuto da un mix di varietà di olive raccolte al punto giusto di invaiatura, con metodi che non causano alcun danno ai frutti,trasportato e franto nel giro di poche ore; si ottiene così un blend unico nel suo genere, nato in un territorio “vocato a questa coltura”, e lavorato da mani sapienti e con la “cultura dell’olio”.